Betrachten meine letzte Arbeit

24-03-2017

L’Italian Design day di Basilea

Si è tenuta la prima edizione dell’Italian Design Day organizzato dal Consolato Italiano a Basilea in collaborazione con Apero& e Brunetti Architekten.
L’evento si è svolto nel contesto del “Italian Design Day” organizzato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per promuovere il Design italiano come uno degli elementi principali dell’ economia e dello stile di vita italiana nel mondo.
Basilea, città elegante e raffinata, è stata scelta come una delle 100 sedi nel mondo per celebrare l’ evento. Non a caso come location è stato preferito il Vitra Museum che è uno dei musei di design più importanti nel mondo e che da sempre ospita mostre ed esibizioni di design ed architettura.
 
Gli Italian Design day si caratterizzano per il fatto di portare gli ambasciatori della cultura italiana a raccontare il proprio progetto di eccellenza e qualità. Per l’ evento di Basilea sono stati scelti l’architetto/designer Claudio Larcher e l’architetto Andrea Salvatore.
 
Claudio Larcher, fondatore nel 2002 dello studio Modoloco Design Workshop – Milano, durante il suo intervento ha parlato del supporto delle nuove tecnologie per la lavorazione robotica del marmo e la produzione seriale esplorando i nuovi campi dei dispositivi elettrici ed elettronici. Nobile, elegante, il marmo è un materiale di grande pregio estetico tradizionalmente impiegato nella scultura ed architettura. La tecnologia permette di utilizzare il marmo per la realizzazione di oggetti di design lasciandone inalterate le sue caratteristiche naturali. In questo contesto nascono  complementi di arredo, di illuminazione fino ad accessori per cucinare, coltivare piante e custodire libri.
 
Andrea Salvatori, assistente di progettazione presso l’AMM nonché collaboratore dello studio Brunetti Architekten di Basilea, ha parlato della serialità e variazioni di un’abitazione classica. L’architetto ha condotto un excursus dalle abitazioni tradizionali alla definizione di una tipologia contemporanea.
 
I relatori si sono inoltre trattenuti con i numerosi presenti rispondendo alle loro domande e curiosità. Possiamo quindi concludere affermando che anche l’Italian Design Day di Basilea si è rivelato un momento di condivisione e di scambio reciproco di esperienze.
 
Ma come si sa, l’Italia è un Paese di eccellenze anche a tavola. In questo contesto, l’eccellenza italiana si è dimostrata nella velocità con cui si è esaurito il buffet.
 
Il design, indiscusso protagonista dell’evento, può essere declinato in diverse forme: da un oggetto marmoreo di uso comune ad un abitazione classica che si adatta nel tempo fino ai mobili posati nel bosco di Chia così come ci ha raccontato il cortometraggio  "DeLightFul" del maestro Matteo Gorrone che ha aperto in anteprima tutti gli eventi dell’ Italian Design Day.

1 / 10

Please reload

© 2020  |  by ​architecturbandesign  |  Legal info  |  Proudly created by M.M  |  All right reserved                Follow  architecturbandesign  on

  • 1 Linkedin ikon_edited
  • 2 Facebook ikon_edited
  • 4 Twitter ikon_edited
  • 5 Pinterest ikon_edited
  • 3 Skype ikon_edited